Posts contrassegnato dai tag ‘come conquistare una ragazza’

Perché non piaccio alle donne?

21 luglio 2013

Perché-non-piaci-alle-donne

C’è un pensiero comune che si agita nella testa degli uomini che non hanno successo con l’altro sesso finendo per essere continuamente relegati in zona amicizia: “perché non piaccio alle donne, cosa c’è di sbagliato in me?”

Questo modo di pensare porta questi uomini a sentirsi inferiori agli altri e, naturalmente, anche alle donne che incontrano.

Questi stessi uomini, in base a quello che loro credono di se stessi, riprodurranno sempre gli stessi errori ogni volta che incontreranno una donna che a loro piace, fallendo sistematicamente.

Ogni volta cercheranno:

-  di essere gentili e compiacenti accontentandola in tutti i suoi capricci;

-  di farla sentire sempre a suo agio;

-  di ottenere approvazione dalla ragazza;

-  di conquistarla con regali;

-  di farla ridere;

-  ascoltare tutte le sue pene cosicché, lei notando la loro sensibilità si innamorerà di loro.

-  etc. etc.

Per ogni donna che farà loro battere il cuore questi uomini, dedicheranno attenzioni, impegno, denaro e (troppo) tempo.

Una faticaccia enorme sotto ogni punto di vista che, purtroppo per loro, li porterà solo a fallire, finendo con col sentirsi dire le solite frasi sull’amicizia.

Questo risultato dipende in primo luogo da un fattore mentale, perché il 90% del tuo successo o insuccesso con le donne dipende dalla tua forma mentis.

Un uomo con la giusta forma mentis, al contrario cosa fa?

- non gli interessa nulla di essere gentile con lei a tutti i costi e di ricoprirla di attenzioni. Se lei è gentile ed educata lui si comporta di conseguenza ma se lei inizia a comportarsi male le da ciò che merita;

- in ogni luogo ed in ogni momento pensa ad essere lui stesso sempre pienamente a suo agio;

- esprime il suo pensiero fregandosene di quello che pensano gli altri, compresa la ragazza;

- se parlando con la donna, lei dice un’idiozia, lui le fa notare che ha detto un’idiozia.

- non le fa regali prima che tra loro sia nata una storia già da qualche tempo, perché questa è una cosa che non esiste nella sua mente. Lei ancora non si è meritata nulla da lui;

- non gli interessa di far ridere nessuno, men che meno la ragazza. Se proprio ha una battuta simpatica che gli viene sul momento e vuol dirla, la dice con naturalezza, ma solo perché gli va;

- se lei intende abusare del suo tempo per raccontarle le sue tristi vicissitudini amorose lui tronca cambia discorso oppure tronca annoiato e se ne va.

L’uomo con la giusta forma mentis è consapevole di se dei suoi difetti e dei suoi pregi e riesce a renderli entrambi attraenti perché non si sente inferiore agli altri e neanche alle donne che incontra. Per lui, nessuna donna è speciale se prima non gli ha dimostrato che non lo è per davvero.

Devi capire che c’è una differenza enorme tra ATTRAZIONE ed AFFETTO.

L’ATTRAZIONE è una forza IRRESISTIBILE che porta gli essere umani, uomini e donne, ad essere incredibilmente eccitati ed a fare le cose più incredibili per ottenere l’oggetto del loro DESIDERIO. Questo non dipende da quante attenzioni le dedichi ma da come la stimoli emotivamente, dalle montagne russe emozionali che riuscirai a farle provare.

L’AFFETTO è qualcosa che trasmette SICUREZZA e ti porta ad essere considerato solo un amico. Sono le tue eccessive e premature attenzioni, quasi paterne, nei confronti di una donna che ti portano essere rifiutato. Le tue attenzioni potranno darti il suo affetto ma non ti aiuteranno a creare attrazione.

Quando una donna dice di voler rimanere tua amica, o cose simili, in realtà ti sta dicendo, in modo gentile, che tu non l’attrai. Siccome tu sei stato tanto dolce con lei, lei non intende ferirti, ma non provando attrazione per te, NON può NON rifiutarti.

Se vuoi diventare l’oggetto del desiderio di una donna, quindi devi imparare a creare attrazione invece di affetto.

Se, invece, tutto ciò che desideri è essere suo amico allora dalle tutte le sicurezze e le attenzioni che vuole. 

Non c’è nulla di male ad avere delle amiche donne, anzi può essere molto utile anche dal punto di vista della seduzione, purché, ovviamente, loro siano davvero affezionate a te e non ti vedano come l’amico zerbino da sfruttare, perché non sempre, quando una donna ti classifica come amico, in realtà significa che lei ti ritiene davvero un amico.

SE VUOI DELLE AMICHE DEVI ESSERE TU A DECIDERE QUANDO ESSERE SOLO UN AMICO E QUANDO NO.

Questo dovrebbe farti capire che, come esiste un metodo per essere respinti da ogni donna, allo stesso modo, esiste un metodo per essere desiderati dalle donne.

Entrambi questi metodi partono dalla tua testa.

Sei convinto di poter avere qualsiasi donna desideri e che sia una gran fortuna per una donna avere la possibilità di starti vicino?

Oppure ritieni che nessuna donna possa desiderarti per vari motivi di cui ti sarai convinto nella tua testa, per esempio che non sei abbastanza bello, ricco, simpatico, etc.?

Qual’è la convinzione che attualmente senti più tua al momento?

Riflettici bene perché questa tua convinzione si rifletterà all’esterno nel tuo modo di muoverti, di parlare e di porti con le donne rendendoti più o meno attraente ai loro occhi.

Ricorda che le donne ti classificheranno come potenziale amante o amico dopo solo 30 secondi dal vostro primo incontro.

Lavora sulla tua forma mentis e potrai avere le donne che desideri.

BlogItalia - La directory italiana dei blog  OkNotizie


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower